Verso la Came, Marin: “Queste sono sfide belle da giocare”

Domani sera i Lupi affronteranno la Came Dosson in gara 1 della semifinale scudetto. Dopo l’entusiasmante serie dei quarti contro il Latina, chiusa con un perentorio 2-0, si aprono le porte del derby veneto contro una squadra che è stata al comando della regular season per gran parte dell’annata.

Mister David Marin, che ritroverà posto in panchina dopo la squalifica, traccia la via: “Sarà importante partire con il piede giusto in questa serie . Loro li conosciamo bene, li abbiamo già affrontati tre volte quest’anno e, anche se abbiamo sempre vinto, questa volta sarà un match completamente diverso perché siamo in una semifinale scudetto e i valori saranno espressi al massimo. Giocheremo davanti al nostro pubblico, saremo al PalaBruel di Bassano ma sono convinto che San Martino si sposterà in massa per sostenerci, come d’altronde ha fatto durante tutta la stagione non facendoci mancare il giusto apporto. Vogliamo dare una soddisfazione ai nostri tifosi perché se lo meritano, giocheremo ovviamente per noi stessi ma anche per il nostro fantastico seguito.”

Il tecnico spagnolo continua analizzando il valore degli avversari: “Sono forti, è inutile girarci attorno. Hanno fatto una stagione entusiasmante perché nessuno avrebbe mai pensato ad una Came protagonista in questo campionato e invece sono lì a giocarsi qualcosa di importantissimo. La serie tra loro e il Napoli penso sia stata la più equilibrata di tutte perché il livello di entrambe le compagini è importante e ci è voluta gara 3 per decidere la vincitrice. Anche le partite tra Rieti e Kaos sono state abbastanza equilibrate, anche se è evidente che la sorpresa sia rappresentata dai laziali perché hanno eliminato un team importante come quello del Kaos. Noi però dobbiamo concentrarci solo su noi stessi, sappiamo che la forza della Luparense è conosciuta in tutto il territorio e faremo il possibile per confermarci ad alti livelli. Ripeto che sarà fondamentale ottenere un buon risultato già da domani perché una vittoria vorrebbe dire avere un morale ancora maggiore in vista di gara 2. Ho la fortuna di allenare un gruppo composto da grandi uomini prima che grandi calciatori, ci siamo preparati bene e lasceremo ogni goccia di sudore sul parquet per portare a casa il primo punto.”

L’appuntamento è quindi fissato per domani sera alle 20.30 al PalaBruel di Bassano del Grappa, i Lupi sono carichi e vogliosi di dimostrare a tutti che i campioni d’Italia sono ancora la squadra da battere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *