Scoppiettante antipasto di Serie A: Kaos – Luparense termina 4-4

Partita scoppiettante e antipasto di Serie A. La Luparense oggi era di scena al PalaBigi, nuova casa del Kaos che ha spostato la sua sede a Reggio Emilia. Il divertimento non è mancato nel 4-4 finale e i campioni d’Italia tornano a San Martino di Lupari con un ulteriore passo in avanti dopo il positivo Trofeo in Trentino e la vittoria per 7-2 di sabato scorso contro il Cornedo.

David Marín continua con il turnover in porta che ha accompagnato tutta la pre-season e affida a Miarelli la difesa dei pali nel primo tempo. E proprio il portiere romano non può nulla al settimo minuto sul tiro del neo capitano granata Kakà abile a capitalizzare uno schema da calcio d’angolo. Ma la Luparense c’è e infila un “uno-due” tremendo negli ultimi tre minuti di prima frazione. Prima Lara e poi Jefferson ribaltano il risultato, portando il match al riposo sul 2-1 per i rossoblù.

Il secondo tempo è uno spettacolo per gli occhi e un continuo susseguirsi di capovolgimenti di scena. Leofreddi prende il posto di Miarelli tra i pali e a metà tempo è Fits a riportare in equilibrio la sfida, poi i lupi si scatenano dando l’illusione di aver la meglio: Drago e Ramon a 90 secondi dal termine portano il risultato sul 4-2. Nel finale, però, i padroni di casa del Kaos decidono di affidarsi a Lucho Avellino che segna una doppietta per il 4-4 finale. La rete del pareggio è arrivata a 13 secondi dal fischio finale su tiro libero.

 

Lupi sotto le stelle

Cambio di location, intanto, per l’atteso evento “Lupi sotto le stelle” (qui info): la presentazione dei campioni d’Italia e della squadra di calcio a 11, in programma domani 7 settembre ore 20.30, non sarà più allo stadio Gianni Casée, ma nel piazzale Papa Pio X, antistante la Chiesa di San Martino di Lupari.

Commenta