Parola al Presidente: “Adesso è il momento di restare uniti”

La Luparense, dopo la sconfitta in finale di Coppa della Divisione, deve subito voltare pagina per pensare alla prima partita per i play off Scudetto. In gara a San Martino arriverà infatti l’Axed Latina, classificatasi ottava con l’ultimo posto disponibile per la griglia della post season. Ci saranno defezioni importanti per questa sfida, su tutte Honorio, Tobe e Mello, ma il Presidente Stefano Zarattini non vuole che vengano fatte polemiche arbitrali: “Ci sono stati episodi sfavorevoli non lo nego, ma non deve diventare un alibi per la sconfitta. Quella di domenica sera non è stata la solita Luparense, ci siamo messi noi in condizione di svantaggio nei confronti del Kaos e dobbiamo guardare già avanti. E’ questo il momento di stringerci tutti intorno, guardarci negli occhi e far vedere a tutti che i Lupi, come ogni anno, sono la squadra da battere per poter alzare il trofeo di Campioni d’Italia.” Il numero 1 del club è sicuro di un’immediata reazione nella prima partita al PalaLupi: “Senza dubbio sono certo che i giocatori che scenderanno in campo vorranno dimostrare che abbiamo una rosa completa e che quindi, nonostante le assenze, possiamo competere in ogni caso ad alti livelli. Anche chi sarà in tribuna per scontare la squalifica darà il massimo sul piano emozionale per spingere i compagni da fuori, abbiamo sempre fatto del gruppo la nostra arma in più e in questo momento dobbiamo dimostrarlo. La partita non sarebbe stata semplice neanche con tutti gli effettivi a disposizione perché, arrivati a questo punto, tutte le squadre si esprimono ad alti livelli. Io però in questa squadra credo ciecamente e ribadisco che non ho il minimo dubbio sul fatto che giovedì vedremo una reazione importante.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *