Luparense-Came 4-3, Marin: “Grande partita dei ragazzi, ma voglio più attenzione dagli arbitri”

Ieri sera contro la Came Dosson i Lupi hanno portato a casa una vittoria fondamentale che ha consentito di chiudere la regular season al comando della graduatoria. E’ stato un match maschio ma giocato con ottima qualità da entrambe le squadre e il pubblico sugli spalti ha sicuramente gradito. Nella fattispecie è stato spettacolare il duello a distanza tra le due fazioni di ultras, con i tifosi trevigiani giunti in massa al PalaLupi vista la vicinanza tra Dosson e San Martino. A regalare il successo ai sammartinari ci ha pensato Pablo Taborda con un missile terra-aria infilatosi all’incrocio dopo che la Came era stata in grado di reagire due volte al vantaggio dei campioni d’Italia. Mister Marin ha analizzato a mente fredda la partita di ieri, con una frecciatina nei confronti degli arbitri: “La Came sta facendo una grande stagione, non è una squadra facile da affrontare e l’ha dimostrato nella partita di ieri sera. Penso sia stata una bellissima partita, uno spot per il futsal italiano. Sono stati in grado di riprenderci per due volte e bisogna dare a loro il giusto merito per aver disputato un match ampiamente all’altezza. Ai miei ragazzi vanno fatti solo i complimenti per ciò che hanno fatto, questo match l’abbiamo vinto con caparbietà e non mollando neanche quando sembrava che non ne avessimo più. Purtroppo c’è stata qualche decisione arbitrale molto dubbia.” – continua l’allenatore spagnolo – “Io provo sempre a capire i direttori di gara perché non è mai facile arbitrare partite a questi livelli, ma siamo stati ampiamente sfavoriti sul gol del 2-2 di Bellomo perché, a mio avviso, il fallo su Honorio era netto. Dispiace anche per Tobe perché è stato ammonito in un’occasione dove probabilmente non c’era neanche il fallo e salterà la semifinale di Coppa della Divisione contro il Maritime Augusta per somma di ammonizioni. Sono andato a dire all’arbitro, senza offenderlo, che per me la decisione era sbagliata e sono stato allontanato dal campo. E’ andata così, ora voltiamo pagina e pensiamo alla prossima.” Marin adesso mette nel mirino la semifinale di Coppa della Divisione contro il Maritime che si disputerà sabato alle 16 al PalaBigi di Reggio Emilia: “I loro valori non sono assolutamente da A/2, hanno una rosa composta da giocatori di categoria superiore e l’hanno dimostrato dominando il campionato e vincendo anche la Coppa Italia di categoria. Sarà una bella partita e non dobbiamo assolutamente prenderla sottogamba, anche perchè ci teniamo a fare particolarmente bene in questa manifestazione.” L’ultima analisi riguarda la prima partita dei play off contro il Latina, gara in programma giovedì 3 maggio a San Martino: “Arrivati a questo punto tutte le squadre sono temibili. Loro li abbiamo già incontrati nei quarti di Coppa Italia nella Final Eight a Pesaro ma lì era una partita secca, ora invece dovremo fronteggiare almeno due partite e non sarà così semplice. Sarà fondamentale la prima partita in casa e sono sicuro che il nostro fantastico pubblico ci trascinerà come sempre.”

TABELLINO:

LUPARENSE-CAME DOSSON (2-1 pt) 4 – 3

LUPARENSE: Miarelli, Tobe, Jesulito, Taborda, Honorio, Duric, Ramon, Lara, Etilendi, Mello, Jefferson, Leofreddi. All. David Marin
CAME DOSSON: Morassi, Belsito, Alemao, Murilo Schiochet, Vieira, Di Guida, Bellomo, Crescenzo, Sviercoski, Grippi, Rosso, Massafra. All. Sylvio Rocha
ARBITRI: Fabrizio Burattoni (Lugo di Romagna), Riccardo Davì (Bologna) CRONO: Fabiano Maragno (Bologna)
MARCATORI: 9’04” p.t. Jesulito (L), 12’55” Victor Mello (L), 18’25” Vieira (C), 6’11” Bellomo (C), 7’10” Honorio (L), 13’21 Murilo Schiochet (C), 18’47” Taborda (L)

AMMONITI: Alemao (C), Ramon (L), Victor Mello (L)

ESPULSI: Al 11’31 allontanato David Marin, tecnico della Luparense per proteste

Commenta