Coppa Italia, la Luparense si arrende nel finale: vince l’Acqua&Sapone 3-1

L’Acqua&Sapone vince l’edizione 2018 della Coppa Italia sconfiggendo in finale la Luparense per 3-1 dopo una partita sospesa sull’equilibrio assoluto. Applausi per la Luparanse che vede scivolare così la possibilità di vincere alla 22^ finale della sua storia, quella coppa che manca da cinque anni.

Nella prima frazione l’equilibrio vacilla in più di un’occasione, ma sono Michele Miarelli da un lato e Stefano Mammarella dall’altro ad alzare il suo consueto muro: il portiere dell’Acqua&Sapone respinge la bordata di Ramon, l’omologo fa lo stesso su Bordignon. Poi Taborda crea l’occasione più pericolosa con un tiro dalla distanza che centra il palo. La Luparense insiste, meriterebbe anche il vantaggio, ma Mammarella si supera su Jefferson e, poi, sulla respinta con un colpo di testa di Mello.
Ancora Mello, nella ripresa, prova da casa sua il tiro dalla distanza che è la sua specialità ma trova il portiere reattivo che devia sulla traversa. Poi è il lupo Miarelli sicuro e attento su Murilo. Bisogna superare la metà della ripresa per vedere il primo gol che è a firma di Lara abile a ricevere un rinvio preciso di Miarelli che trova l’argentino che piazza un piatto preciso approfittando di una distrazione di Gabriel Lima. Esulta Marin e tutta la panchina, ma passano poco più di quattro minuti e l’Acqua&Sapone trova il pari con un’azione pressoché simile: Mammarella rinvio con le mani e trova Lukaian che addomestica, resiste alla carica di Taborda e fa partire un tiro che si spegne sotto la traversa. Nemmeno un minuto dopo e i ragazzi di Tino Perez raddoppiano: indecisione tra Mello e Miarelli, la palla passa ed è agile Calderolli a recuperarla poco prima dell’out e a segnare a porta vuota.
La Luparense non ci sta e si riversa in avanti, Marin vara il 5vs4, è nei piedi di Ramon l’occasione preziosissima del 2-2, ma sciupa appostato sul secondo palo. I Lupi ci provano, ma si devono piegare a sette secondi dal termine: ancora Mammarella, serve Murilo, in porta c’è Taborda che non può nulla sul tiro del definitivo 3-1.

Complimenti all’Acqua&Sapone per il successo, e applausi anche ai Lupi che rientrano a San Martino di Lupari fieri e a testa alta e con una convinzione in più: adesso bisogna metterci ancor più carica per la parte decisiva della Coppa della Divisione e della Serie A.

LUPARENSE-ACQUA&SAPONE UNIGROSS 1-3 (0-0 p.t.)
LUPARENSE: Miarelli, Honorio, Taborda, Mello, Jefferson, 
Tobe, Duric, Ramon, Lara, Jesulito, Etilendi, Leofreddi. All. Marìn

ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Mammarella, Murilo, Calderolli, De Oliveira, Bocao,Lima, Bordignon, Lukaian, Bertoni, Coco, Jonas, Casassa. All. Perez

MARCATORI: 10’49” s.t. Lara (L), 14’12” Lukaian (A), 15’16” Calderolli (A), 19’53” Murilo (A)

AMMONITI: Bocao (A), Jesulito (L), Murilo (A), Taborda (L)

ARBITRI: Alessandro Malfer (Rovereto), Raffaele Ziri (Barletta), Giovanni Colombi (Tivoli) CRONO: Luca Di Stefano (Albano Laziale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *